Sanificazione Yacht, ecco come funziona

L’ozono ha caratteristiche altamente ossidanti. Si tratta di un gas naturale che ha un peso maggiore rispetto all’aria per questo motivo, riesce a penetrare in profondità nei tessuti e nei punti difficili da raggiungere, assicurando un’igienizzazione completa degli interni, compresi quelli in pelle o tessuti delicati. Proprio questo motivo lo rende adatto alla sanificazione yacht. 

Come funziona

Gli yacht o le barche, solitamente hanno dei rivestimenti in tessuto come moquette, divani, cuscini e possono macchiarsi di frequente con creme solari o salsedine che creano macchie e aloni.

Le consuete prassi di pulizia consentono solo una rimozione superficiale dello sporco, lasciando liberi di proliferare e creare dei rischi infettivi, batteri, muffe, virus e odori sgradevoli. Solo grazie al sistema d’igienizzazione con ozono è possibile garantire, in tempi brevi, la completa sanificazione yacht, l’intera cabina, sarà purificata al 100%, senza alcun rischio per le cose e gli oggetti presenti all’interno, perché l’ozono neutralizza solo materiale organico, non rilascia residui chimici nell’ambiente perché è un gas naturale al 100%, è quindi possibile rientrare subito negli ambienti trattati.

La soluzione firmata Greenbiotech

La Greenbiotech utilizza il trattamento con ozono per la sanificazione yacht.

Per utilizzare l’ozono è necessario l’utilizzo di dispositivi, gli ozonizzatori, che grazie ad un sistema brevettato, trasformano l’ossigeno in ozono mediante “scosse elettriche controllate”, dopo averlo generato, è diluito nell’atmosfera degli ambienti da trattare, il risultato del trattamento sarà la distruzione completa di microrganismi patogeni compresi i cattivi odori. Durante il trattamento gli ambienti devono essere chiusi, per evitare la dispersione dell’ozono, e al loro interno non devono esserci persone o animali.

Il dispositivo è elettro-pneumatico in grado di controllare e regolare continuamente un determinato volume di aria cui dare una tensione sufficiente a trasformare l’ossigeno a una misura maggiore o minore in ozono.

Comments

comments