Come effettuare una corretta sanificazione e disinfezione degli ambienti ospedalieri

Quando parliamo di ospedale o di uno studio medico la prima cosa che ci domandiamo è se questo luogo è realmente igienizzato; la sanificazione nei luoghi sanitari ha una fondamentale rilevanza per la salute ed il benessere del paziente, già in una situazione delicata e soprattutto per il personale che opera all’interno di queste strutture. Ci sono delle procedure ben precise da seguire quali la sanificazione, la sanitizzazione, la disinfezione e la sterilizzazione che ambienti sanitari come presidi ospedalieri e studi medici devono effettuare a norma di legge.

L’ambiente ospedaliero è infatti considerato un ambiente lavorativo a rischio biologico, per il personale coinvolto direttamente e indirettamente nella cura del paziente che potrebbe essere potenzialmente esposto ad agenti patogeni. La disinfezione degli apparecchi e degli strumenti come cassetti, poltrone operatorie ed utensili assume un aspetto davvero molto delicato.

La scarsa disinfezione aumenta infatti il rischio di trasmissione dei batteri che sono in grado di colonizzare tutti gli ambienti: impianti idrici, di umidificazione e di condizionamento, i fan coil o le unità di trattamento aria, che, se non pulite e sanificate periodicamente, possono essere veicolo di agenti patogeni.

Come sanificare l’ambiente

La sanificazione degli ambienti sanitari avviene seguendo delle precise linee guida e tutte le aziende ospedaliere e gli studi medici devono seguire un preciso protocollo che serva alla prevenzione e la gestione del rischio di infezioni che queste strutture comportano.

Le linee guida per la pulizia e sanificazione delle strutture ospedaliere devono avvalersi di personale qualificato con attrezzature all’avanguardia. Due sono le fasi principali: la pulizia, che deve essere effettuata ogni giorno per assicurare buoni standard igienici, e la sanificazione, atta a garantire una situazione ambientale a rischio controllato.


I benefici della sanificazione svolta da Greenbiotech

La Greenbiotech ha studiato un processo di sanificazione degli ambienti sanitari, che consente di ridurre circa del 99% la carica batterica ed il rischio di possibili contagi. Per gli ambienti, ad alto rischio contagio, come ospedali e studi medici è indispensabile che avvengano, in affiancamento alla pulizia ordinaria, dei veri e propri interventi di disinfezione che rendano le strutture salubri e prive di contaminazioni patogene. Greenbiotech con la sua metodica ed i suoi prodotti garantisce questa corretta ed efficace sanificazione degli ambienti sanitari per la salute del paziente e del personale addetto.

Comments

comments